fbpx
GiudiziariaPrimo Piano

Rinviata a giudizio la maestra violenta di Aci Catena

È stata rinviata a giudizio O.L.R. la maestra 60enne di Aci Catena, indagata per maltrattamenti e di lesioni volontarie aggravate ai danni dei piccoli alunni della scuola elementare nella quale prestava servizio.

La donna, secondo l’accusa, colpiva con violenza al viso e strattonava con rabbia alle braccia i bambini. Inoltre, sembra che la maestra apostrofandoli con l’appellativo “teste di scecco” ossia teste di asino. Le indagini hanno visto la luce subito dopo le denunce presentate dai genitori dei piccoli. Sei di essi, inoltre, si sono costituiti parte civile con gli avvocati Nino Garozzo e Luca Costantino. La 60enne è affiancata dal penalista  Orazio Consolo. 

L’Autorità Giudiziaria etnea aveva emesso la misura interdittiva della sospensione dall’impiego per 12 mesi nei confronti della donna. Pare, inoltre, che contro la porta di quest’ultima qualcuno avrebbe sparato alcuni colpi di pistola.

La prima udienza del processo si terrà venerdì 12 giugno davanti al secondo Tribunale monocratico.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.