fbpx
CronacheNews in evidenza

Rilancio dei negozi Coop in Sicilia, salvi 273 posti di lavoro

Coop sicilia raggiunge accordo con le organizzazioni sindacali

Catania – Far fronte a una grave e perdurante situazione di crisi di alcuni negozi Coop in Sicilia con un nuovo piano di rilancio industriale che passi attraverso una riorganizzazione della rete, con chiusure ed aperture di punti vendita in posizioni strategiche e nuove politiche commerciali.

Erano queste le premesse con cui, nel giugno scorso, era stata aperta la procedura di mobilità per i lavoratori di alcuni negozi e della sede di Catania ed avviato il confronto con le Organizzazioni sindacali.

Il pre-accordo raggiunto ieri con le Organizzazioni sindacali garantisce il pieno mantenimento dei livelli occupazionali – a fronte dei 273 esuberi inizialmente previsti, nessun lavoratore sarà licenziato – e un significativo recupero di efficienza nei punti vendita, ottenuto anche grazie a maggiore flessibilità, esodi volontari e interventi su alcuni istituti contrattuali.

L’accordo, che dovrà essere ratificato nei prossimi giorni dopo lo svolgimento delle assemblee dei lavoratori, sarà operativo dal prossimo 1° ottobre.

In una situazione di oggettiva difficoltà di mercato, mentre altre insegne della grande distribuzione disinvestono Coop rilancia così il suo impegno in Sicilia, con un piano di sviluppo che porterà entro il 2020 all’apertura di nuovi punti vendita e all’ammodernamento di quelli esistenti.

Con la positiva chiusura del confronto con le Organizzazioni sindacali, si conferma ancora una volta la vocazione sociale di Coop Sicilia in coerenza con i propri valori.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button