fbpx
GiudiziariaNews

Rifiuti: la Senesi Spa raggiunta da provvedimento interdittivo antimafia

E’ un provvedimento emesso dalla Prefettura di Fermo, città dove ha sede la società Senesi Spa, la stessa società che dal 2014 si occupa della raccolta dei rifiuti nel comune di Acireale, dopo la Dusty. La Senesi ha gestito i rifiuti, oltre che ad Acireale, anche a Santa Maria di Licodia, dove è stata l’unica azienda a presentarsi, sia ad Aci Sant’Antonio. Proprio a giugno scorso, inoltre, ha vinto la gara d’appalto per sei mesi al comune di Santa Croce Camerina, iniziando la propria attività il 1 luglio.

Il provvedimento, emesso nei confronti della società di Rodolfo Briganti, è scattato in seguito alle indagini che riguardavano lo smaltimento illegale di rifiuti pericolosi tra il 2005 e il 2009.

“Rilevato che –  si legge nel provvedimento – a carico del sig. Briganti […] risulta il rivio a giudizio per il delitto […] poichè quale partecipe si associava ad altri per commettere più delitti relativi all’organizzazione di traffici illeciti di rifiuti”, il patron della società aveva non solo un ingiusto profitto e un “indebito incremento d’affari”, ma anche un risparmio fiscale sugli importi dell’ecotassa.

Rilevato ciò, la Prefettura ha preferito emettere il provvedimento interdittivo antimafia nei confronti della Senesi per possibili infiltrazioni nell’azienda.

LA REAZIONE

“La Senesi SpA, con riguardo alle notizie diffusesi in ordine all’intervenuta adozione di provvedimenti interdittivi antimafia a proprio carico da parte della Prefettura di Fermo esprime la propria più sincera delusione per una simile conclusione fondata ad oggi su fatti risalenti ad oltre dieci anni orsono, sui quali la competente Procura Antimafia aveva richiesto la pronuncia di non luogo a procedere per qualsivoglia ipotesi di reato associativo.E’ convinzione della Senesi SpA che la serena disamina di tali risalenti fatti, potrà consentire un pronto superamento del provvedimento interdittivo, per il quale sussistono addirittura i presupposti per un suo annullamento in autotutela da parte della medesima amministrazione”.

“La Senesi SpA segnala comunque che tutto quanto riportato nel provvedimento in questione relativo ai soli fatti assolutamente lontani nel tempo, rispetto ai quali la Società é divenuta oggi un autorevole operatore a livello nazionale, dotato di esperienza nonché articolazioni organizzative e funzionali aziendali nuove, neppure lontanamente riconducibili all’organizzazione di dieci anni fa”.

“La Senesi SpA si ripromette comunque di fornire ogni più ampia trasparente collaborazione al fine di consentire all’autorità competente le determinazioni del caso, assicurando al contempo la regolare continuità dei servizi su tutti i territori oggetto di impegno”.

foto postazioneavanzata.com
Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker