fbpx
Senza categoria

Replica della Cgil di Catania all’articolo de L’Urlo: “Michela Giuffrida presenta la candidatura: con lei anche la Cgil di Catania”

Spiace che ancora una volta la Cgil di Catania venga accostata ad una competizione elettorale e che lo si faccia utilizzando sempre il medesimo meccanismo: collegare la presenza fisica di ex segretari o sindacalisti attualmente in forza nel sindacato, durante incontri pubblici organizzati da candidati o da partiti, alle scelte del sindacato stesso.
La sacrosanta libertà di aderire a titolo personale ad una candidatura, alla stregua di qualunque cittadino, e dunque di dialogare democraticamente e alla luce del sole con chi vorrebbe rappresentarci nelle istituzioni, non può essere confusa in malafede con l’appoggio della Cgil.
La Camera del lavoro di Catania è un sindacato, i sindacalisti operano giorno per giorno in un contesto di vertenze reali, fatti di problemi veri e cittadini che devono fare i conti con una realtà amara. La Cgil non è un partito, non ha candidati, non può e non deve appoggiare nessuno e nei fatti ciò non accade. Ci auguriamo sempre che informare significhi ben altro che fare congetture e prestare il fianco ad interessi personali.
UFFICIO STAMPA: Rosa Maria Di Natale
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker