fbpx
CronachePrimo Piano

Dalla Francia ad Acitrezza: Renault di hippie che supera le restrizioni

In barba a chi è stato multato mentre cercava di fare la spesa, una Renault 4 dall’Olanda ha superato l’Alt della dogana italiana, ha attraversato tutto il territorio nazionale e ieri notte si è imbarcata da Villa San Giovanni, Reggio Calabria per approdare a Messina, Sicilia. 

Queste le informazioni in merito all’itinerario della vettura e dunque dei proprietari a bordo.

Infatti, nell’esodo di ieri notte, che ha visto coinvolti decine di macchine da Villa San Giovanni, Reggio Calabria, a Messina, Sicilia, ha fatto scalpore la foto di questa Renault 4 stracarica di bagagli, e con tante persone stipate dentro, imbarcata nel traghetto.

La vettura, di colore marrone chiaro, già rintracciata giorno 19 marzo sulla Cilentana, così riporta il noto quotidiano Il Mattino, è risultata molto stramba agli occhi di tutti.

Infatti, le forze dell’ordine, giorni prima, a seguito di diverse segnalazioni, riescono a bloccare la vettura, nei pressi di Vallo della Lucania, si tratta di una vera e propria “casa ambulante”. 

Una storia al limite del normale ai tempi del Covid

A bordo dell’auto due uomini e una donna sulla quarantina, più un cagnolino, definiti “hippie”. Gli individui, stando alle fonti, stanno intraprendendo un viaggio in macchina dall’Olanda alla Sicilia, in piena emergenza Coronavirus.

I militari di Vallo della Lucania avevano condotto i tre soggetti al pronto soccorso dell’Ospedale San Luca dove, fatti gli opportuni controlli relativi al Coronavirus, sono stati rilasciati in quanto dichiarati sani.

Dunque, i viaggiatori si sono di nuovo messi in cammino per raggiungere la loro meta: la Sicilia.

Stamane l’auto è stata avvistata nella frazione di Aci Trezza.

La cittadina acese ha visto, in queste settimane, un exploit, in senso negativo, di casi di Covid-19. Dunque, l’avvistamento di questa vettura, già ripresa in molti tg locali e in molti quotidiani nazionali, sta scatenando preoccupazione in tutta l’area etnea.

Nel pomeriggio, inoltre, la vettura si trovava parcheggiata nei pressi dell’Eurospin della frazione di S. Nicolò.

Come è arrivata fino ad Aci Trezza nonostante le restrizioni e i divieti?

La presenza di una macchina con a bordo persone che hanno affrontato un lungo viaggio, proprio nelle settimane cruciali di diffusione della pandemia, non è assolutamente d’aiuto per la serenità emotiva dei cittadini di Aci Trezza e in generale di tutta la Sicilia.

Infatti, il viaggio condotto, attraversando tutte le zone rosse europee e italiane, in barba alle restrizioni estese in tutto il suolo europeo è un importantissimo fattore di preoccupazione nonché di eventuale estensione di contagio del Covid.

Infatti, ormai da settimane i controlli in territorio nazionale e soprattutto alle frontiere dovrebbe essere serrato e, come ricordato dalle autorità, accessibile solo in caso di comprovati motivi di emergenza e/o lavoro che non si possa svolgere in smartwork.

Inoltre, molti si sono già scagliati verso la Renault 4 e in generale sulla libera circolazione delle persone all’interno del territorio europeo e nazionale, dichiarato tutto Zona Rossa, in palese violazione dei decreti governativi e nella totale mancanza di rispetto per l’incolumità dei cittadini.

G.G.

crediti foto: 98zero

 

 

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker