fbpx
News in evidenzaRegionali 2017

Regionali: candidati a confronto da Lucia Annunziata su Rai 3

Al centro del dibattito il tema degli "impresentabili"

«I nomi dei candidati, trecento nelle cinque liste che mi sostengono, li ho appresi dai giornali: è l’amara realtà. I candidati discussi non vanno votati. Io moralmente ho già vinto, per la prima volta non viene attaccato un candidato alla presidenza della Regione ma il suo contorno, perché non trovano niente sul mio conto. L’unico impresentabile è Cancelleri». L’ha detto il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana, Nello Musumeci, al confronto tra i candidati a Mezz’ora in più, programma condotto da Lucia Annunziata su Rai 3, mostrando l’ordinanza del Tribunale di Palermo che ha accolto il ricorso di un attivista escluso dalle “regionarie” con cui i 5Stelle hanno scelto i candidati.

In precedenza Giancarlo Cancelleri aveva detto che «chi pratica gli impresentabili diventa impresentabile, Musumeci aprendo le sue liste a queste persone ha infangato la sua storia».

Per il candidato della sinistra Claudio Fava, «a Catania c’è un candidato nelle liste a sostegno di Musumeci che si chiama Riccardo Pellegrino e ha il certificato penale pulito ma fa i comizi inneggiando e rimpiangendo le famiglie mafiose: Nello, io avrei detto o lui o io».

Secondo il candidato di centrosinistra Fabrizio Micari, «anche nelle liste di Salvini, che sostengono Nello Musumeci, ci sono impresentabili». Aggiunge Fava: «Abbiamo commesso un errore a delegare la caratura morale dei candidati a quello che dicono i Tribunali».

Fonte immagine copertina: Gazzetta del Sud

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button