fbpx
CronachePrimo Piano

Denunciati cinque furbetti del Rdc: tra questi anche un mafioso

Beccati “furbetti” del reddito di cittadinanza: denunciate cinque persone, tra cui un uomo condannato già per reati di matrice mafiosa. 

Lavoro certosino dei militari dell’Arma che sono riusciti a scovare  i truffatori, i quali, pur di ottenerlo, hanno ideato ogni possibile escamotage.

Tra i denunciati anche un pluripregiudicato 58enne di Aci Bonaccorsi, già condannato per associazione di
tipo mafioso come affiliato al clan Laudani. Attualmente l’uomo è sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno.

Coinvolto un 76enne di Aci Bonaccorsi, già titolare di pensione di invalidità. L’anziano aveva falsificato lo stato
di famiglia, dove risulta anagraficamente convivente con altre cinque persone, dichiarando di essere l’unico componente del nucleo familiare: l’uomo percepiva senza alcuna riduzione sia la pensione che il reddito di cittadinanza.

Madre e figlia, di 80 e 56 anni, residenti anagraficamente ad Aci Bonaccorsi nello stesso appartamento, dichiaravano di abitarvi da sole ottenendo ognuna l’indennità. Infine, una 30enne di Aci Bonaccorsi residente anagraficamente all’interno di un nucleo familiare composto da ben 12 persone, nell’autocertificazione ne riportava solo cinque, ossia lei ed i figli minori, omettendo di indicare gli altri sette componenti.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker