fbpx
Psiche e Società

Reciprocità. Base per una relazione duratura

Reciprocità. Quando siamo all’interno di una relazione che può essere di tipo amoroso o amicale la reciprocità diventa fondamentale affinché quella relazione duri.

Cos’è la reciprocità?

La reciprocità è una caratteristica di una relazione, in cui i protagonisti si confrontano e riescono ad avere un rapporto paritario, ci si da la possibilità di dare e ricevere in eguale misura.

Un equilibrio tra i bisogni e desideri dei protagonisti della relazione.

Nei rapporti di oggi, purtroppo, questa componente della relazione non è abbastanza considerata. Per esempio: i così detti “croce rossini” dove uno della coppia tende a considerare l’altro come qualcuno che deve essere salvato, scambiando così una relazione di aiuto con una relazione amorosa o amicala.

Con questo esempio non dico che non si deve aiutare il proprio partner o amico, affermo che i ruoli si possono scambiare, aiutarsi in maniera reciproca. Generare reciprocità se da un lato è scontata, dall’altro ha bisogno di essere alimentata anche dalla fiducia e dalla volontà di donare una parte di sé stessi alla relazione, senza temere di essere feriti.Donare per certi versi è più semplice, dai senza aspettarti niente in cambio, va bene, ma all’interno di una relazione fare tutto da soli al lungo andare stanca generando frustrazione e insoddisfazione.

Ci stanchiamo di una relazione impari

Una relazione senza reciprocità determina l’incapacità di scendere a compromessi.La persona che dona se stessa, senza ricevere nulla, si stanca ed incomincia a non tollerare più l’altro. Quest’ultimo però non capisce cosa sta succedendo. E perché?

La relazione era basata non sulla reciprocità bensì solo o sul dare o sul ricevere.

Una relazione non reciproca determina una assenza di comunicazione.

Molto spesso dare è più facile che ricevere, dare una possibilità agli altri evita di darla a se stessi. Per avere una relazione reciproca dobbiamo crede in noi stessi, dopo di che l’altro non avrà l’incarico/dovere di colmare le nostre insicurezza, bensì da pari avrete la possibilità di sostenervi nelle difficoltà e di gioire insieme delle vittorie.

Facciamo il bene dell’altro sostenendolo nella cura, invece, di essere noi stessi la soluzione ai suoi problemi. Chiediamoci il perché facciamo così fatica a chiedere, ovvero, a essere protagonisti della relazione. Crediamo in noi stessi e nel nostro valore, questo ci aiuterà ad evitare di costruire delle relazioni nocive.

 

 

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button