fbpx
Nera

Realizza un piano abusivo della casa: sequestrata

Il proprietario sfruttava anche un muratore in nero

Personale del commissariato Borgo-Ognina della polizia di Stato di Catania ha sequestrato un immobile nel rione Picanello il cui proprietario aveva realizzato abusivamente un primo piano e occupato parte della strada pubblica costruendo un terrazzino privato.

L’uomo, oltre che per i reati in materia edilizia, è stato anche denunciato per sfruttamento dello stato di bisogno di un muratore romeno che lavorava in ‘nero’ per lui per 10 euro al giorno, e andava a mangiare alla mensa della Caritas Diocesana.

Il proprietario dell’immobile è anche indagato per violazioni di carattere penale legate alla gestione illegale di rifiuti, alla normativa antisismica, in materia di abuso edilizio e sicurezza e salubrità sui luoghi di lavoro.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button