fbpx
CronachePrimo Piano

RdC, a fine novembre i primi inserimenti lavorativi

I beneficiari del Reddito di Cittadinanza potrebbero essere inseriti in un percorso di inserimento lavorativo e di inclusione già verso la fine di novembre. 

Lo rende noto l’assessore alle politiche sociali Giuseppe Lombardo. In una Conferenza dei Servizi Comunali di febbraio, infatti, le singole Direzioni hanno elaborato una pluralità di progetti di utilità collettiva, in ambito sociale, culturale, artistico e ambientale.

I singoli elaborati, inseriti in piattaforma, con le specifiche attività da avviare, compatibili con le competenze e/o capacità richieste a ciascun soggetto titolare del beneficio economico. Un lavoro che ha subito inevitabili rallentamenti per via della pandemia.

«La finalità dei PUC -spiega Lombardo- è innanzitutto la possibilità offerta al destinatario del RdC di avere opportunità inclusive per la fuoriuscita dalla marginalità che lo faccia sentire parte attiva della collettività cittadina, oltre naturalmente al contributo lavorativo offerto. Secondo le nostre stime i primi inserimenti lavorativi potremo farli a già a fine novembre. In totale secondo stime non esaustive contiamo di poter inserire al lavoro poco meno di di un migliaio di cittadini”.

Grazie alla rimodulazione del PON Inclusione, validata solo venti giorni fa, l’amministrazione comunale ha potuto calendarizzare gli appuntamenti con i nuclei già individuati in piattaforma. E dunque, avviare i percorsi lavorativi e/o di inclusione.

Il Servizio Sociale Professionale dovrà ora solo operare un corretto apprezzamento dei soggetti, con procedura informatica. Sarà così possibile abbinamento al progetto più idoneo e un celere inserimento nelle attività lavorative di utilità collettiva.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker