fbpx
Nera

Rapina un anziano di 94 anni: arrestato 16enne

Un 16enne, lo scorso maggio, aveva rapinato casa di un anziano massacrandone poi il nipote che aveva scoperto il furto. 

I Carabinieri della Stazione di Biancavilla hanno arrestato un 16enne del posto, in esecuzione di una misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale per i Minorenni di Catania. Sul giovane pende l’accusa di rapina aggravata in concorso. Il 26 maggio scorso, quattro soggetti, tra i quali il minorenne, erano entrati in casa di un anziano di 94 anni a Biancavilla. Sotto minaccia, avevano costretto il pensionato a consegnare degli indumenti, all’interno dei quali erano convinti ci fosse del denaro. Usciti dall’abitazione, avevano incrociato il nipote dell’anziano, un 48enne del luogo. Quest’ultimo aveva tentativo di bloccare i malviventi ma senza successo. I ladri, infatti, lo hanno picchiato e derubato del portafoglio.

L’uomo, a causa delle lesioni riportate, rimase diversi giorni ricoverato in prognosi riservata nell’Ospedale di Biancavilla. Grazie alle indagini dei carabinieri della locale Stazione, che ricostruirono minuziosamente le fasi esecutive del grave episodio, avvalendosi soprattutto delle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza attive in zona, si è potuto raffigurare a carico del minorenne un quadro probatorio che, recepito in toto dall’A.G., ne ha consentito l’arresto e la sottoposizione agli arresti domiciliari nella comunità “Nostra Signora di Gulfi” ubicata a Chiaromonte Gulfi in provincia di Ragusa.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.