fbpx
FoodLifeStyle

Ragù di cavolfiore non solo per vegetariani

L'alternativa al solito ragù che conquista tutti

Il ragù di cavolfiore è l’alternativa vegana al classico ragu della nonna.

Un condimento gustoso per le classiche lasagne, per le tagliatelle all’uovo, per un piatto di pasta sano e saporito.

Il ragù di cavolfiore è l’ideale per chi ama le verdure, per chi ama sperimentare in cucina, per chi vuole stupire i suoi ospiti sopratutto se si hanno amici vegetariani. Ma anche per far mangiare le verdure ai bambini!

Il procedimento della mia ricetta è il medesimo di quello del ragù tradizionale, solo che al posto della carne si usa il cavolfiore.

Il consiglio è di usare il cavolfiore viola dal sapore più deciso, altrimenti quello bianco più delicato, ma è una questione di gusti. Servirà il tipico soffritto misto, la salsa di pomodoro, l’alloro, un bicchiere di vino e quello che solitamente aggiungete nel vostro ragù tradizionale.

L’unica accortezza è pulire bene il cavolfiore, e tritare le cime finemente.

Ingredienti:
1 cavolfiore
250 gr di passata di pomodoro
2 cipolla bianca o dorata
1 costa di sedano
2-3 carote
foglie di alloro
un bicchiere di vino ( facoltativo)
sale
pepe nero macinato
olio evo

Iniziate pulendo con cura e attenzione il cavolfiore.

Lavatelo sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali residui di terra. Tagliate solo le cime e ridiccele a pezzetti piccoli. ( devono simulare il tritato di carne macinata).

Tritate finemente la cipolla dorata mondate, la carota pelata e la costa di sedano.

In una pentola grande versate l’olio e fate rosolare le verdure per una decina di minuti a fuoco lento e girate di tanto in tanto.

Fate rosolare per bene il tutto. Quindi aggiungete il cavolfiore tagliato, fate tostare qualche istante e sfuma con il vino (ovviamente è facoltativo e se ci sono bambini evitatelo).

A questo punto aggiungete la passata di pomodoro – sono sufficienti un paio di cucciai per insaporire e colorare, se preferite potete aggiungere del concentrato di pomodoro-, due tre bicchieri di acqua, sale e pepe e qualche foglia di alloro, e se vi piace la noce moscata.

Fate cuocere per 45 min a fuoco basso con il coperchio, finché il cavolfiore non risulterà tenero e il sugo della consistenza desiderata. Se necessario aggiungete acqua.

Potete usare il ragù ancora caldo per condire la pasta fresca o per la pasta al forno o lasagne, a piacimento potrete aggiungere del parmigiano o del pecorino ( se non ci sono vegani o allergici al lattosio ).

Inoltre se ne avete fatto in abbondanza potete farlo raffreddare trasferire nei barattoli sterilizzati e congelare, sarà il condimento perfetto per un pranzo last minut.

Era talemente buono che non abbiamo fatto in tempo a scattare la foto finale.

Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Back to top button