fbpx
CulturaLettureLifeStyle

Racconti da Urlo: il più cliccato andrà in diretta e riceverà un libro

Diamo spazio scrittori emergenti pubblicando grandi storie raccontate con la brevità del linguaggio contemporaneo

Il vizio di raccontare racconti è antico come l’umanità e lo si è fatto in varie forme e modi diversi.

I giornali di tutti i tempi hanno sempre pubblicato poesie, romanzi a puntate e racconti in modo da raggiungere un pubblico di lettori sempre nuovo e più vasto rendendo alcuni scrittori delle vere e proprie celebrità. Per fare due nomi Manzoni e Verga.

Tutto questo può accadere ancora dando la possibilità a chi ama scrive di farlo con nuovi mezzi e un linguaggio nuovo, più contemporaneo.

La redazione dell’Urlo selezionerà un racconto a settimana che verrà pubblicato la domenica mattina  all’interno del sito del giornale e della pagina Facebook. Sarà preceduto da una piccola biografia dell’autore/autrice.

In seguito colui o colei che avrà scritto il racconto più cliccato, e quindi che avrà raggiunto il maggior numero di like durante il mese riceverà un libro e sarà ospite della consueta rubrica del venerdì “Un caffè con…” in diretta Facebook L’Urlo.

Non c’è limite alla fantasia e all’argomento ma ci sono delle regole:

  1. il racconto dovrà avere un massimo di 500 parole
  2. titolo e sottotitolo
  3. essere inviato tramite e-mail a [email protected]
  4. allegando una biografia di massimo 30 parole
  5. e una foto dell’autore/autrice (sarà pubblicata online con il racconto)
  6. età minima per partecipare 15 anni.

Inoltre: è necessario anche l’invio di una autocertificazione in cui l’autore o l’autrice attesta la paternità del racconto e se ne assume tutte le responsabilità.

Il primo racconto sarà pubblicato domenica 6 maggio 2018.

Che sia la voglia di mettersi in gioco o la necessità di far conoscere il proprio talento, quella che viene offerta è una opportunità irrinunciabile di far cultura, quella vera e allo stesso tempo fornire sempre più persone di buone letture.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button