fbpx
Cronache

Pusher Cattorato dopo inseguimento

I Carabinieri si erano infiltrati nei traffici della piazza balzando fuori al momento giusto

Pusher spiati dai Lupi in una importante operazione antidroga a Catania.

I Carabinieri della Squadra Lupi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale hanno arrestato Antonio Francesco Ranno

Il 23enne si trovava in flagranza dei reato di detenzione di sostanza stupefacenti ai fini di spaccio. Resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi e oggetti atti ad offendere.

I militari durante le indagini antidroga, avevano focalizzato l’attenzione sullo smercio di droga in via Capo Passero. La strada in questione è famosa proprio per le fiorenti piazze si spaccio catanesi.

Le difficoltà sono tante e derivano dalla capillarità della cautela usata dalle vedette. Queste infatti sono dislocate nei punti nevralgici. Collegate con radioline e una organizzazione quasi professionale. La pazienza e l’esperienza degli agenti ha dato i suoi frutti.

I Lupi hanno catturato la loro preda

I carabinieri si sono infiltrati nella zona. Hanno annotato le modalità di spaccio.  E’ come se si fossero formate due squadre. Quella dei buoni, cioè i Carabinieri. Quella dei cattivi, cioè i malviventi.

Due pusher erano al riparo sotto i portici di un palazzo. Con una via di fuga d’immediato utilizzo. Rifornivano di droga un terzo complice. Dopo aver fatto l’accettazione del cliente prendeva i suoi soldi. Perciò si recava a consegnare all’acquirente quanto richiesto.

La pazienza e i nervi saldi hanno consentito di cogliere l’attimo buono per balzare fuori

Saltando fuori dal loro nascondiglio. I Carabinieri inseguivano gli spacciatori. Uno di loro in particolare dopo una fuga a piedi di un centinaio di metri è caduto alla cattura. Il giovane era armato di coltello a serramanico di 16 centimetri. Si dimenava opponendo una veemente resistenza. Hanno perquisito il borsello in dotazione al pusher. All’interno di questo c’erano anche 102 dosi di marijuana, 58 dosi di marijuana e una radiotrasmittente.

L’arrestato è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

A.P.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker