fbpx
Cronache

Pubblicato il bando di concorso per 2.800 tecnici nella pubblica amministrazione al Sud

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per il concorso per l’assunzione di 2.800 tecnici nelle amministrazioni pubbliche al Sud.

L’invio della domanda, come si legge nell’articolo 4 del bando in G.U., “deve avvenire unicamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema ‘Step-One 2019’, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo ‘https://ripam.cloud’, previa registrazione del candidato sullo stesso sistema”

Inoltre, “per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato. La registrazione, la compilazione e l’invio on-line della domanda devono essere completati entro il quindicesimo giorno, decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale ‘Concorsi ed esami'”.

Ovvero, essendo stato pubblicato martedì 6 aprile, la domanda va completata entro il 21 aprile 2021.

La procedura è avviata per “il reclutamento a tempo determinato di 2.800 unità di personale di Area III – F1 o categorie equiparate nelle amministrazioni pubbliche con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. La domanda di partecipazione al concorso, può essere presentata per ciascuno dei profili professionali oggetto del bando”, si legge sul sito del ministero

Qui potete trovare tutte le info utili: (PDFIL BANDO).

Inoltre, per partecipare al concorso sarà necessario il versamento della quota di partecipazione di 10,00 euro sulla base delle indicazioni riportate nel suddetto sistema ‘Step-One 2019.

«Doppia opportunità per tanti laureati e professionisti -ha sottolineato la ministra per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna – conquistare un lavoro di qualità e partecipare alle progettazioni per la rinascita della nostra comunità e del nostro Mezzogiorno».

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button