fbpx
PoliticaPrimo Piano

PSDI: il sole nascente non tramonta mai

L'antico PSDI si riunisce per chiedere la commemorazione della scissione di Palazzo Barberini

L’antico PSDI si riunisce per chiedere la commemorazione della scissione di Palazzo Barberini

Ciccio Russo, ex sindaco di Tremestieri Etneo e già assessore provinciale, ha coordinato una manifestazione di solidarietà Socialdemocratica insieme a Lucia Di Mauro ex presidente del consiglio comunale, all’onorevole Dino Madaudo ex sottosegretario di Stato per le Finanze e Difesa e agli ex deputati regionali: Ottavio Garofalo e Gianfranco Vullo.

Si sono incontrati a casa dell’on.le Salvatore Lo Turco, già assessore Regionale agli Enti Locali, i compagni: Giovanni Allegra, ( sindaco di Raddusa), Ali Francesco, Toto Arcerito, Franco Barchitta ( sindaco di Scordia), Silvio Baudo, Ignazio Bombaci, Giovanni Di Prima, Raffaele Brullo, Gaetano Cigna, Corrado Daidone, Giuseppe Salerno, Zuccarello, Pippo D’Amico, Franco Di Marco, Mario Entità, Pippo Giffrida, Antonio Lo Giudice, Antonello Longo, Gaetano Monastra , Angelo Lo Presti, Natale Mazza, Ciccio Tigano, Massimo Messina, Mimmo Nicosia, Santo Prestandrea, Giuseppe Sciacca, Giuseppe Scilla, Alfio Tornabene, Pippo Zappalà.

Ciccio Russo dopo aver parlato della ideologia socialdemocratica, ha voluto ricordare che proprio l’assessore regionale On.le Lo Turco si rese disponibile a finanziare, così come in diversi altri comuni della Regione Siciliana, il centro diurno per anziani a Tremestieri Etneo.

Antonello Longo si è soffermato sull’appello ai Parlamentari, chiedendo di sottoscrivere la richiesta di referendum costituzionale per garantire ai cittadini elettori l’ultima parola sul taglio degli stessi parlamentari: «Nella nostra Costituzione, il Parlamento ha un ruolo fondamentale di rappresentanza dei cittadini. Pena la crisi del sistema istituzionale che caratterizza la nostra democrazia», dichiara Longo.

Ha chiesto, infine, che il prossimo 11 gennaio , si possa svolgere concretamente a Catania la commemorazione della scissione di Palazzo Barberini. Successivamente, Giovanni Allegra si è soffermato sulla crisi finanziaria degli Enti Locali, mentre Franco Barchitta ha fatto cenno sulla vicenda rifiuti della citta di Scordia. Gianfranco Vullo, ha parlato della crisi della sinistra italiana seguito da Ottavio Garofalo che ha affrontato il problema energetico e sanitario.

La commozione di Dino Madaudo

Visibilmente commosso , ha preso la parola on.le Dino Madaudo che ha ringraziato i presenti e soprattutto i compagni che “ci hanno lasciato”. Dopo essersi associato a tutti gli elogi all’anziano compagno Lo Turco, ha detto che anche in politica, i valori umani vanno messi senza alcuna remora, al primo posto. Ha accennato alla crisi del sistema Italia. Inoltre sulla Commemorazione di Palazzo Barberini si è impegnato a fare inserire nel CdA della Fondazione Saragat due prestigiosi nomi catanesi.

Infine la parola all’on.le Lo Turco. Quest’ultimo, sul punto di piangere ha creato un momento di grandissima emozione: « ..dal profondo del mio cuore vi esterno il ringraziamento per questa grande manifestazione che avete fatto in mio onore. Grazie a tutti».

La serata si è conclusa con un incontro conviviale offerto dal on.le Vullo con la speranza che la proposta di commemorare la storica frattura fra socialismo massimalista e socialismo riformista diventi concretezza.

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker