fbpx
CronacheEconomia

Protesta all’incremento ippicco: da due mesi senza stipendio

Protesta dei dipendenti dell’incremento ippico. Già da due mesi, infatti, i lavoratori non percepiscono lo stipendio così come denuncia il rappresentante Cisl, Pietro Scirè. “noi vogliamo capire – dichiara –  cosa vogliono fare i politici. Vogliono che i cavalli vivano o muoiano, perchè i lavoratori stanno già morendo”.

Da due anni e mezzo, denuncia, lo stipendio arriva in maniera saltuaria. “E’ diventato un carrozzone per loro, mentre prima era un servizio pubblico”. I fornitori, inoltre, stanno già mandando i primi decreti ingiuntivi.

Nato nell’800 come deposito regio ippico, l’ente è andato morendo man mano. “Questo – spiega Scirè – è anche un luogo di cultura, storico. Noi chiediamo solo chiarezza per il nostro futuro, senza che si faccia dello scaricabarile”.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker