fbpx
GiudiziariaNewsNews in evidenza

Rinviato il processo dei coniugi uccisi a Palagonia

Catania –  E’ stato rinviato per difetto di notifica il processo per l’omicidio dei due coniugi uccisi a PalagoniaVincenzo Solano di anni 68 e la moglie Mercedes Ibanez di anni 70, che vede come colpevole l’ivoriano Mamadou Kamara. Il processo, che si celebra davanti alla Corte di assise di Catania, è stato rinviato al 30 giugno prossimo

A deciderlo è stato il Gip di Caltagirone Maria Ivana Cardillo, che ha accettato la richiesta di giudizio immediato pervenuta da parte del Procuratore Capo Giuseppe Verzera.

Il 18enne della Costa D’Avorio, ospite da giugno del Cara di Mineo, era stato fermato nella sera del 30 agosto scorso con l’accusa di duplice omicidio a seguito del provvedimento emesso dalla Procura di Caltagirone. Il giovane era stato trattenuto tutto il giorno per ricettazione di materiale rubato: un computer, un cellulare ed una telecamera trovati all’interno del borsone che aveva con se l’ivoriano quando stava facendo ritorno al Cara.

Nonostante ogni tentativo dell’ivoriano di scagionarsi dalle accuse dichiarandosi innocente, e dopo aver raccontato agli inquirenti di aver trovato il telefono per strada, si sono resi decisivi il riconoscimento dei vestiti da parte delle figlie e delle macchie di sangue, trovate dagli esperti della scientifica della polizia di Stato sugli indumenti di Kamara.

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button