fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Presto la base regionale di Frontex a Catania. Bianco: “Passo decisivo”

L’annuncio ufficiale è giunto ieri dalla voce del direttore esecutivo dell’Agenzia Ue Fabrice Leggeri: la base operativa regionale di Frontex sarà allestita a Catania, e per di più – a giudicare dalle dichiarazioni – in tempi brevi. “L’obiettivo – ha affermato Leggeri – è di aprire entro due settimane, Catania ci a offerto una sistemazione e i nostri ufficiali hanno fatto un sopralluogo e la trovano idonea. Il coordinamento da Catania sarà più efficiente”.

Frontex è un’istituzione dell’Ue con centro direzionale a Varsavia (Polonia) sorta nel 2004 per pattugliare le frontiere esterne (aeree, marittime e terrestri) degli stati Ue e per implementare gli accordi con i Paesi confinanti per la riammissione dei migranti extracomunitari respinti. Di recente l’Unione ha deciso di stanziare 26 milioni in più per il 2015 e 45 in più per il 2016. Da tempo Enzo Bianco segnalava la contraddizione di un’agenzia impegnata soprattutto in Sicilia con base operativa in Polonia.

Il sindaco di Catania, ieri, è stato tra i primi ad esprimere compiacimento: “Nei giorni scorsi – ha spiegato in una nota – rappresentanti di Frontex e del Ministero dell’Interno hanno effettuato un sopralluogo nel monastero di Santa Chiara, che stiamo ristrutturando, e hanno giudicato la struttura idonea agli scopi dell’Agenzia di frontiera europea. I lavori saranno completati rapidamente, in pochi mesi. Dalla base di Catania, Frontex potrà coordinare l’operazione Triton lavorando in stretto contatto con gli ufficiali di collegamento di Europol, Eurojust e dell’ufficio Ue d’asilo Easo”.

Sulle posizioni di Bianco si sono espressi anche numerosi rappresentanti della maggioranza consiliare catanese. E’ in corso un apposito sopralluogo dell’Amministrazione comunale al monastero di Santa Chiara.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker