fbpx
Cronache

Preside aggredito alla Livio Tempesta: non faceva uscire da solo l’alunno

Catania –  Insulti, botte e graffi. E’ il risultato dell’aggressione al dirigente della scuola Livio Tempesta di Catania da parte di una mamma. Il preside, Tarcisio Maugeri, sarebbe stato reo di non aver fatto uscire da solo dalla scuola il bambino di otto anni, che frequenta la terza elementare.

Il problema sarebbe nato nel momento in cui la madre del bambino non sarebbe potuta andare a prendere il piccolo, a causa del lavoro. La donna avrebbe cercato di spiegarlo in segreteria e al preside, affermando, in maniera piuttosto colorita, che sarebbe andato a prenderlo la sorella di 17 anni. Ma anche in quel caso il preside è stato irremovibile, data la minore età di entrambi.

Al nuovo rifiuto, la donna avrebbe iniziato ad insultare il docente e ad aggredirlo fisicamente tanto che Maugeri ha dovuto far ricorso alle cure del Pronto Soccorso per i graffi al viso che ha riportato.

E pensare che proprio in questo istituto il 12  settembre scorso il Sindaco aveva voluto inaugurare l’anno scolastico  con il questore Cardona e l’assessore Valentina Scialfa.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker