fbpx
News in evidenzaSport

Presentata la nuova maglia 2015-16. Madrina l’assessore allo sport Valentina Scialfa

Consolidato l’accordo triennale con Max nuovo sponsor Tecnico per la Catania C5 tra campo e solidarietà. La società del presidente Marletta ha avuto l’appoggio totale dell’assessore allo sport Valentina Scialfa che ha annunciato l’apertura alla concessione degli impianti sportivi.

Sorrisi, attestati di fiducia e soprattutto progetti. E’ stata presentata questa mattina, presso la sala conferenze dell’assessorato alle politiche scolastiche del Comune di Catania, la nuova maglia del Catania Calcio a 5 che ha chiuso nei giorni scorsi un accordo triennale con l’azienda siciliana Max. Classica muta rossazzurra la prima maglia e bianca quella da trasferta con un confort speciale attraverso tessuti adatti per l’indoor.

Madrina e padrona di casa l’assessore alle politiche scolastiche e allo Sport Valentina Scialfa a cui è stata donata la maglia ufficiale del Catania C5 con tanto di numero dieci e cadeaux personalizzato con la casacca rossazzurro ma con il numero uno per il sindaco Enzo Bianco. L’assessore Scialfa ha apprezzato ancora una volta i progetti legati al territorio di Librino da parte della società etnea e successivamente ha comunicato in conferenza l’ormai accordo raggiunto e i futuri bandi per l’esternalizzazione delle strutture sportive al fine di consegnare ai privati la gestione degli impianti sportivi. Un passo ulteriore portato avanti dall’amministrazione Bianco per cercare di dare ossigeno alle società adesso pronte a costruire o gestire la propria casa dello sport.

Alla conferenza erano presenti oltre all’Assessore Valentina Scialfa, il presiedete del Catania C5 Antonio Marletta, l’amministratore delegato di Max Claudio Nocita, il vice presidente del Catania C5 Francesco Tardo, il capo della Divisione Calcio a 5 Figc Ranno e l presidente dell’Associazione Primavera Onlus Ernesto Calogero.

Per l’occasione proprio il dott. Calogero ha spiegato come il calcio a 5 sarà la terra di conquista per i tanti ragazzi del quartiere di Librino. Una vera e propria conquista per gli studenti più bravi e meritevoli andarsi ad allenare o vestire la maglia rossazzurra. Un processo di crescita e solidarietà che nel tempo potrebbe coinvolgere anche l’azienda Max e il Comune di Catania sempre attento, con l’assessore alle Politiche scolastiche Scialfa, ai problemi dei quartieri disagiati.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button