fbpx
Nera

Pregiudicato catanese catturato a casa della suocera

L'uomo era riuscito a sfuggire ad un bliz dei carabinieri nella sua abitazione, dove era stata arrestata la moglie

Il pregiudicato Vincenzo Salvo, 43 enne catanese, è stato arrestato presso la villa della suocera, per il reato di concorso in detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante.

Il 28 luglio scorso, l’uomo era riuscito a sfuggire all’arresto, di cui fu destinataria la moglie, che tuttora si trova ai domiciliari. La donna, infatti, era presente in casa al momento del blitz dei militari di Piazza Dante, a causa del ritrovamento e sequestro nell’immobile, precisamente nascosta nell’armadio delle figlie minorenni, di oltre 6 Kg di cocaina.

Grazie ad una continua ed attenta attività investigativa, gestita dal magistrato titolare del fascicolo,ieri sera i Carabinieri, riuscendo a sfuggire all’occhio delle telecamere di sorveglianza poste a protezione della casa della suocera, hanno circondato l’abitazione, facendovi irruzione.

Grazie all’ulteriore aiuto da parte delle unità cinofile del Nucleo di Nicolosi, è stato possibile scovare ed ammanettare l’uomo.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato portato al carcere di Catania Piazza Lanza.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button