fbpx
CronacheNews in evidenza

Quell’abbraccio liberatorio sotto la prefettura

Se non è una vittoria poco ci manca. Sicuramente è un primo, importante risultato, per il comitato spontaneo che da settimane si batte per salvare le sedi Inps di Paternò e Adrano minacciate di chiusura dal nuovo piano di riorganizzazione dell’ente previdenziale.

Oggi, nel corso dell’incontro in prefettura con i sindaci e alcuni parlamentari del comprensorio, si è deciso di stoppare la delibera di trasferimento degli uffici dell’Inps da Paternò e Adrano a Bronte. Grande la soddisfazione tra i tanti cittadini accorsi al presidio che si è tenuto sotto la prefettura in concomitanza con l’incontro.

Soddisfatti anche gli esponenti politici presenti al sit-in, i parlamentari Luisa Albanella e Santo Torrisi, i candidati sindaco di Paternò, Mauro Mangano, Salvo La Delfa, Nino Naso e Anthony di Stefano, la deputata regionale Concetta Raia, l’ex assessore al welfare del comune di Catania Angelo Villari e i sindaci di Paternò, Biancavilla, Adrano e Bronte. Il presidio si è concluso con un abbraccio liberatorio tra Valentina Borzì (animatrice del comitato spontaneo assieme a Giovanni Arcidiacono, Mery Prezzavento e Ilaria Borzì) e Luisa Albanella.

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.