fbpx
CronacheNews in evidenza

Precari PUC: la Giunta proroga i contratti

Catania – La Giunta che si è tenuta oggi, presieduta dal sindaco Enzo Bianco, ha infatti approvato la delibera relativa alla “proroga dei contratti vigenti per i 182 lavoratori P.U.C.” fino al prossimo 31 marzo “con prestazione oraria di 24 ore settimanali, fermo restando che tale numero sarà ridotto dopo l’immissione in ruolo dei candidati risultati vincitori a seguito delle procedure di stabilizzazione”.

“Abbiamo raggiunto un risultato importante – ha commentato il sindaco Bianco – grazie alla competenza degli assessori e dei dirigenti e funzionari comunali che hanno seguito la vicenda. Abbiamo fatto un bel regalo di Natale a tante famiglie e chiudiamo quest’anno con i migliori auspici per il futuro. In un momento di grande difficoltà per tutti i comuni d’Italia, Catania per quel che riguarda i precari si pone in controtendenza in maniera positiva mantenendo e valorizzando le professionalità da loro acquisite in questi anni”.

“Una scelta – ha aggiunto l’assessore al Personale Marco Consoli – che, oltre ad una mera questione amministrativa e legale, è stata anche dettata da una valutazione sociale e umana legata a persone che da anni vivono una situazione di precarietà lavorativa e adesso possono cominciare a guardare al futuro con maggiore serenità”.

Infatti, proprio come annunciato dal sindaco Bianco poco prima di Natale, la Cosfel del Ministero dell’Interno ha autorizzato il piano che porterà alla stabilizzazione del precariato del Comune di Catania partendo dai primi 38 che saranno assunti grazie al concorso bandito dall’Amministrazione in data odierna , il cui bando è pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente e riportato per riassunto nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana di oggi.

Saranno 38 i primi precari che in base a tale bando saranno stabilizzati al termine della procedura concorsuale a tempo indeterminato. Successivamente si procederà allo scorrimento della graduatoria in funzione delle risorse previste e previa autorizzazione della Cospel.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker