fbpx
CronacheEconomia

Power2Innovate, Costanzo: “Nuove energie dal e al Sud”

‘La mia fiducia estrema nel Sud, nelle sue risorse e nella sua capacità di rilancio – ha dichiarato Mimmo Costanzo, amministratore delegato di Cogipower – è fondata sulla convinzione che le condizioni economiche, sociali e talvolta anche culturali che lo hanno appesantito per secoli sono quelle che oggi stanno lasciando il posto a nuove energie. Spero che la nostra call for ideas sia anche uno spunto per nuove iniziative rivolte al Sud, che ha tutte le qualità per dimostrare la sua dinamicità e la sua capacità di fare impresa”.

Grande successo per il debutto a Napoli di Power2Innovate, il progetto di Cogipower dedicato a giovani imprenditori del Sud Italia che hanno un’idea innovativa nei settori agroalimentare, ICT ed energia.

Lanciato nello scorso luglio, il concorso ha chiamato a raccolta progetti innovativi e giovani brillanti imprenditori ‘Made in Sud’, che avranno l’opportunità di portare alla luce le proprie intuizioni grazie al supporto di strutture professionali in grado di metterli in contatto con i più importanti venture capitalist del settore e di ricevere la consulenza e la guida di esperti qualificati, oltre a un supporto economico.

Lo scopo è  individuare le migliori idee imprenditoriali nei settori chiave per lo sviluppo del Sud. Ai tre vincitori andrà un premio di diecimila euro, con la partecipazione al programma 2016 “Leader del Futuro” di The European House-Ambrosetti e il mentoring dei manager Cogipower.

È giunto il momento di capire se nel Sud Italia mancano le idee o gli strumenti per coltivarle e moltiplicarle – prosegue Valerio De Molli, Managing Partner di The European House Ambrosetti. ‘Osserviamo importanti segnali di ripresa, e ci aspettiamo che trovino un acceleratore negli oltre cento miliardi di Euro stanziati per la Coesione Territoriale nel ciclo 2014 – 2020. Alle start up innovative, assieme alle eccellenze esistenti, spetta il ruolo di trainare il rilancio, che già si manifesta nelle regioni più attrattive per i giovani imprenditori: Campania, Sicilia e Puglia’.

“Credo che il Mezzogiorno, proprio per le difficoltà in cui si è dibattuto e continua a dibattersi, abbia evoluto queste capacità in maniera naturale ed efficace: – conclude Costanzo – lo vedo nella passione e nella fame di conoscenza che i nostri giovani dimostrano, nella creatività che da sempre ci contraddistingue, nella tenacia e nella disponibilità a confrontarsi con i temi del sociale come momenti importanti per la comunità. Questa nuova economia è quella che può aprire una nuova fase per il Sud.

All’incontro hanno preso parte, oltre a Mimmo Costanzo, Davide Dattoli, Founder di Talent Garden, Riccardo Luna, Digital Champion, Carlo Mammola, Managing Partner di Argan Capital, Alessandra Clemente, Assessore ai Giovani al Comune di Napoli, Valerio De Molli, Managing Partner di The European House – Ambrosetti e Luigi Nicolais, Presidente del CNR. Sono inoltre intervenuti i CEO di tre startup di successo provenienti dal Sud Italia: Giovanni De Lisi di Greenrail, Simone Panfilo di LovetheSign e Fabrizio Perrone di Buzzoole.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker