fbpx
LifeStyle

Pop Up Market, dalla Sicilia a Londra con creativitá

Si è conclusa ieri, nell’insolita quanto suggestiva cornice di San Berillo, l’edizione catanese del Pop Up Market, primo market event della Sicilia che dal 2012 punta sui talenti siciliani, scoprendoli e dando loro una vetrina per farsi conoscere, in un contenitore di creatività in continuo fermento, un bazar di facce, dove le storie delle persone si mescolano ai prodotti di artigianato rigorosamente Made in Sicily.

Chiave vincente di questo luogo-evento é anche l’aver cambiato spesso location, dando la possibilità di far conoscere anche luoghi che solitamente esulano dall’arte, vedi il successo alla pescheria, cambiando radicalmente la vita di una delle più belle città barocche della Sicilia. Entrando da un vicolo piccolo e stretto della via Coppola, in pieno centro storico a Catania, in un attimo si é stati catapultati in una realtà colorata e allegra, tra musiche e chiacchiere, in un percorso di esposizioni creative che hanno reso la stessa Piazza delle Belle a San Berillo, un luogo magico quasi incantato. Tanti giovani accomunati dalla necessità, fatta loro virtù, di esprimersi, di contagiare con le loro idee, i loro progetti, fatti di sogni che diventano speranze, e si alimentano tra loro.

Dal vintage, ai libri, passando tra i vinili,  sorseggiando tea speziati e infusi che profumano di agrumi e fiori di Sicilia, si alternano idee originali a sperimentazioni di materiali per la produzione di monili unici, resine colorate che sembrano stoffe, cerniere in veste di gioielli unici, plastica intagliata per creare morbidi volumi di collane, e ancora ottone e acciaio forgiato a mano che evocano terre lontane, mani sapienti che lavorano stoffe e materiali poveri come lo spago per creare borse e coffe sfiziose, il riciclo di cravatte e stoffe pregiate per reinventare accessori eclettici, cassette e vinili per creare borse, portamonete e finanche orologi alternativi e pop. Questi solo alcuni degli esempi presenti ieri. Ogni appuntamento che si é svolto ha visto l’alternarsi di artisti, tutti diversi, tutti con una loro storia, con una passione che è diventata un lavoro o che coltivano come hobby, e di conseguenza un alternarsi di opere e prodotti artigianali, dando un ampio ventaglio di scelta per chi andava alla ricerca dell’idea originale o solo per curiosare.

Il successo é stato decretato dal passaparola, alla vecchia maniera, e dai social, ma su tutto e tutti l’indiscusso entusiasmo che ha messo in questo progetto intuitivo e innovativo, la Founder Sarah Spampinato. Unendo la sua passione per la bellezza, l’amore per la sua terra e l’esperienza nell’organizzazione di grandi eventi ha deciso di mettere insieme i talenti siciliani dando loro una opportunità unica.

Adesso, giunti alla trentesima edizione, Sarah ha deciso di dar vita ad un grande evento, una spettacolare edizione del Pop Up Market Sicily in una città simbolo nel mondo per i mercatini: Londra, e precisamente in uno dei più antichi, famosi e importanti mercati, lo Spitalfields Market, meta obbligata di londinesi in carriera, di turisti da tutti le parti del modo sette giorni su sette, con una concentrazione maggiore di persone nel weekend.

È proprio nell’ultimo weekend di agosto il 29 e 30 la Sicilia sarà a Londra, città che da sempre subisce il fashion del sicilian style siamo certi ne resterà stupita e rapita. “Obbiettivo profondo – ci spiega Sarah Spampinato – è far conoscere al mondo un nuovo concetto di Sicilia, tanto lontano dagli stereotipi quanto vicino alle tradizioni. Legato ai sapori, al vino e alla frutta secca, agli agrumi, al sole caldo, al mare e all’Etna, quanto alla freschezza iconica, irresistibilmente glamour, intelligentemente fashion di chi sta costruendo già un nuovo modo di essere siciliani.” E ancora, entrando nel vivo dell’organizzazione, continua e ci tiene a precisare: “da sempre ci autofinanziamo, non riceviamo nulla dal comune, se non l’autorizzazione per l’uso del suolo pubblico, per l’esperienza londinese ci saranno delle spese da sostenere che gestiamo con gli sponsor, con i contributi dei creativi, e il food and wine“.

Londra sarà quindi conquistata anche dai sapori siciliani, che a certi livelli sono anch’essi piccoli capolavori d’arte!

Tags
Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker