fbpx
NewsPolitica

Politica e mafia, tre consiglieri segnalati

 

Catania – Sarebbero tre i consiglieri segnalati all’antimafia per presunti rapporti con soggetti destinatari di provvedimenti giudiziari per il reato di associazione mafiosa.  Due sarebbero al consiglio comunal, uno delle circoscrizioni.

La commissione regionale antimafia ha consegnato, quindi, il documento, approvato all’unanimità,  al presidente Ars Ardizzone, in cui si sottolineava un problema di responsabilità politica ed etica a carico di alcuni soggetti presenti in due assemblee elettive di Catania.

Una preoccupazione crescente da parte della commissione per queste frequentazioni così poco adatte a chi, rimettendosi a disposizione del Pubblico, dovrebbe essere e rappresentare la legalità in ogni sua orma. Pur non condannando, esistendo sedi apposite, destano non pochi dubbi sulla trasparenza della politica locale.

Secondo la Commissione, al momento del voto, dovrebbero essere applicati alcuni elementi per permettere la più ampia trasparenza: la modifica delle operazioni di spoglio con l’accorpamento dei seggi, superando ogni possibile riconoscibilità della scheda; la introduzione dell’autocertificazione antimafia per i rappresentanti di lista ed i membri dei seggi, in linea retta e collaterale; la diffusione in streaming delle operazioni di spoglio.

Sui nomi dei tre consiglieri è stato mantenuto il più stretto riserbo.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button