fbpx
La Satira di TotòPrimo Piano

Pogliese, uomo di-partito

Pogliese è sbroccato. Dopo anni di angherie subite da Gianfranco Miccichè, volendolo parafrasare, si dice pronto a lasciare il partito. Lui che con coerenza, dall’adolescenza ad oggi, ha seguito un lungo percorso  che lo ha portato in Forza Italia, esce sbattendo la porta con una valigia carica di esperienze guadagnate in campo.

Quale meta per Pogliese e il suo gruppo?

Non intende ritornare sui suoi passi, Salvo Pogliese. La misura, per lui, può dirsi colma. Ma con lui, sarebbe pronto a lasciare il partito lo zoccolo duro, dai dirigenti agli amministratori che in lui hanno riconosciuto la leadership azzurra. Sarà un brutto colpo per il Cavaliere in quel di Arcore! E tutta questa baraonda per cosa? Per non avere inserito in lista Giovanni La Via e favorito Giuseppe Milazzo sostenuto da Gianfranco Miccichè.

Sulla strada di Pogliese e del suo gruppo, il famigerato bivio. Lega o Fratelli d’Italia?

A voler seguire la logica della coerenza, in Fratelli d’Italia sarebbero già casa. Anzi, volendo forzare un riferimento biblico, si potrebbe parlare del ritorno a casa del figliol prodigo.

Nel ragionamento ancorato alle opportunità, considerata la sua crescita esponenziale a livello nazionale, la Lega con Pogliese e l’ala catanese proveniente da FI, acquisterebbe quel vigore di cui oggi risulta carente. Quanto possa durare ancora il “sogno salviniano”, tuttavia, è difficile a dirsi. Un dato di fatto è la percentuale da prefisso telefonico ottenuto alle scorse amministrative dalla Lega. Se il bacino elettorale di Pogliese dovesse confluire però nella Lega, potrebbero iniziare a tremare le sedie delle attuali dirigenze leghiste regionali.

Intanto, Matteo Salvini è come la balena Giuseppina: a bocca spalancata attende che gli si fiondi Pogliese e il suo gruppo che deciderà a breve la strada da intraprendere. Saranno giorni di trepidante attesa perché da questa decisione si capirà verso quale direzione penderà l’ago della bilancia alle elezioni europee per il centrodestra.

Text Debora Borgese

Vignetta Totò Calì

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.