fbpx
CronachePrimo Piano

Plastic e Sugar tax, Donato: “Ammazzeranno l’economia italiana e siciliana”

Continua il grido di allarme da parte di personalità politiche di spicco italiane su Plastic e Sugar Tax, sulle quali la commissione Bilancio del Senato esprimerà il voto lunedì. La prima dovrebbe entrare in vigore a luglio 2020 mentre la seconda ad ottobre dello stesso anno.

Anche l’europarlamentare della Lega, Francesca Donato condanna la manovra: «Plastic e sugar tax ammazzano l’economia italiana e siciliana. Se passano sarà un disastro. Questa manovra finanziaria del Governo “elitista”, oltre a mettere in seria difficoltà gran parte dell’impresa italiana, colpisce pesantemente l’economia siciliana».

«Non va sottovalutato l’allarme lanciato dall’amministratore della Sibeg, l’azienda siciliana che produce bevande a marchio Coca-Cola. I costi per l’aumento delle tasse introdotte da questo governo inciderebbero negativamente sui conti aziendali.  Tanto che il 55% dei lavoratori potrebbe essere licenziato. L’economia tutta dell’isola ne risentirebbe, non ultimo il settore agricolo.  Per produrre l’aranciata si utilizzano le arance siciliane, coinvolgendo la nostra filiera agrumicola. Sugar e plastic tax possono compromettere una situazione già molto difficile com’è quella siciliana».

«Trovo deleteria la linea economica recessiva di questo Governo. Cerca di sopperire alla mancanza di entrate, dovute all’assenza di spesa pubblica per investimenti, inventandosi nuove tasse. Se queste sono le ricette per il rilancio del Paese, il nostro Pil non potrà che crollare. Il debito pubblico sarà sempre meno sostenibile. Qualcuno deve impedire questo disastro», conclude l’europarlamentare leghista.

E.G.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button