fbpx
Eventi

Pizza in mongolfiera, Francesco Polito rappresenterà la Sicilia

Sarà il pizzaiolo Francesco Polito, residente a Torregrotta, a rappresentare la Sicilia in un’impresa da record. Per la prima volta in tutto il mondo, si tenterà di realizzare un’autentica pizza napoletana a trecento metri di altezza, a bordo di una mongolfiera dotata di un forno.

Un evento da Guinnes.

L’evento, che si terrà il 6 novembre a Frigento, in provincia di Avellino vede l’organizzazione di Maurizio Stanco con la collaborazione di Luciano Sorbillo. A partecipare all’impresa saranno sedici pizzaioli provenienti da Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Toscana, Liguria, Lombardia, Veneto e Piemonte, i quali dovranno preparare una pizza stile “canotto” eseguendo ad alta quota stesura, farcitura e cottura.

Per la Sicilia salirà in mongolfiera Francesco, trentuno anni, proprietario di una nota pizzeria a Venetico insieme alla compagna Sonia Donato. Il giovane ha iniziato ha iniziato a fare il pizzaiolo all’età di quattordici anni e da quel momento la passione per la pizza non l’ha più abbandonato.

«È davvero un onore per me essere stato scelto tra tanti altri pizzaioli per rappresentare la nostra isola nell’evento internazionale che si terrà in Campania. A tale proposito desidero ringraziare Maurizio Stanco e Luciano Sorbillo per aver scommesso proprio su di me. Questo evento rappresenta il coronamento di tanti anni di sacrifici: sin da piccolo ho lavorato nel settore della ristorazione, svolgendo la mansione di pizzaiolo e non tirandomi indietro davanti agli ostacoli e alle fatiche», dichiara Polito.

«Sono praticamente partito da zero, ma, grazie all’impegno e alla determinazione, sono riuscito negli anni a compiere la scalata da garzone a titolare di un mio ristorante. Da qualche tempo sono anche tecnico dimostratore dell’azienda “Molino Vigevano” per la Regione Sicilia. Tuttavia, l’impresa di Avellino per me non rappresenta un punto di arrivo, ma solo una tappa che affronterò con la mia consueta voglia di lavorare per continuare a crescere, migliorare e volare in alto insieme alla mia compagna».

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button