fbpx
NewsSport

Pitino:”Abbiamo giocato 11 contro 12, abbiamo già pagato. Il ritiro non continuerà”

Al termine del deludente pari casalingo contro la Juve Stabia sono intervenuti in salastampa il direttore sportivo degli etnei Marcello Pitino e il tecnico Moriero. Il dirigente rossazzurro ha puntato l’attenzione sulla pessima conduzione arbitrale del signore Schirru, giusto giustissimo evidenziare una condotta alquanto discutibile del direttore di gara che ha negato due rigori apparsi netti ma c’è da chiedersi se continuare a fornire alibi a questi calciatori, privi di qualsiasi motivazione in campo, possa risultare utile o un boomerang autodistruttivo in vista di un finale di campionato al cardiopalma per il Catania.

Pitino

[quote]Oggi la squadra sul campo si è sacrificata, ma non possiamo giocare contro dodici. C’erano due rigori netti , la stessa cosa è successa a Martina. Sono quattro gli episodi a sfavore. Non possiamo continuare a pagare anche sul campo, lo abbiamo già fatto fuori dal campo. Vogliamo salvarci senza passare dai playout. Nel primo tempo abbiamo dato tutto, non abbiamo concretizzato le occasioni create. Oggi la squadra è stata propositiva. Solo Plasmati e Parisi erano indisponibili, Lupoli può giocare 90 minuti. Il ritiro non credo che continuerà, voglia dare serenità ai calciatori e permettergli di tornare dalle famiglie. Dobbiamo fare la corsa su noi stessi, anche se è vero che dobbiamo adesso guardare anche ai risultati degli altri. Sono gli episodi che fanno cambiare i risultati e purtroppo a noi non stanno girando, mi riferisco ai rigori di oggi che insieme agli altri fanno quattro episodi a sfavore.[/quote]

Moriero

[quote]Abbiamo fatto 40 minuti d’intensità, abbiamo avuto un buon approccio alla gara. Fa rabbia uscire con un pari, meritavamo i tre punti. Se non fai gol diventa difficile. Protestare per i due rigori è inutile. Calil ha sbagliato dei gol incredibili è vero ma mi preoccuperei di più se non creassimo palle gol. Per noi è un calciatore importante, tornerà a segnare. La sua posizione con le spalle alla porta lo penalizza, Russotto l’avrei spostato in avanti ma poi c’è stato un calo degli esterni e ho cambiato idea. Non ho visto bene Calderini in settimana, per questo è partito dalla panchina. Se questo è il Catania, ci salviamo. I tifosi ci hanno chiesto di sudare la maglia e credo che i ragazzi l’abbiano fatto. Pelagatti non è sceso in campo perchè sulla destra mi serviva maggiore spinta rispetto alla partita di Martina Franca. Non ci sono titolari, chi in settimana mi dimostra di meritare, gioca.[/quote]

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button