fbpx
CronacheNews

Picco di calore nel fine settimana: Lucifero infiamma la Sicilia

Temperature roventi e afa: continua il caldo in Sicilia, tanto che la Protezione civile ha diramato l’allerta anche per la giornata di domani.

Sarà proprio in questo fine settimana che Lucifero toccherá il suo picco.

L’anticiclone dal Sahara «Lucifero» continuerà a imperversare sul Centrosud fino a giovedì 10, con termometri oltre i 40. Al Nord invece domenica arriveranno temporali e venti freschi, che abbasseranno le temperature.

I consigli per affrontare il caldo:

· Non uscire nelle ore più calde della giornata.
· Bere molto per contrastare la perdita dei liquidi, con regolarità, senza attendere lo stimolo della sete. L’ideale è bere 2 litri di acqua al giorno.
· Limitare al massimo il consumo di vino, birra e rinunciare ai super alcolici.
· Non bere bibite ghiacciate e limitare le bevande a base di caffeina.
· Mangiare molta frutta e verdura per recuperare i sali minerali (almeno 5 porzioni al giorno). Il refrigerio si può ottenere anche dal gelato alla frutta.
Meglio consumare 3 pasti leggeri al giorno, da integrare con due piccoli merende. Vanno preferiti alimenti come pasta e riso conditi con verdure. Privilegiare pesce e carni bianche evitando salse un po’ troppo elaborate, fritture, insaccati.
· Evitare gli esercizi fisici all’aperto nelle ore più calde.
· Se si passa da un ambiente molto caldo ad uno con l’aria condizionata, è consigliabile coprirsi con un indumento leggero.
· Scegliere un vestiario leggero, chiaro e in fibre naturali, per facilitare la traspirazione e curare l’igiene personale aumentando la frequenza dei bagni e favorendo maggiormente questa abitudine nella popolazione anziana.
· Per una casa più fresca si ricorda di arieggiare negli orari mattutini e serali della giornata, di tenere chiusi gli infissi negli orari più caldi e infine utilizzare i climatizzatori o i ventilatori con le dovute attenzioni: temperature mai più basse di 6-7 gradi rispetto all’esterno, getto d’aria non troppo forte e mai orientato verso le persone.
· Chi ha in corso terapie farmacologiche per la pressione arteriosa o per il cuore è opportuno si confronti con il medico curante per adeguare o meno la posologia delle medicine.
Si raccomanda altresì, a quanti avessero animali in casa, di assicurare loro da bere e una zona d’ombra dove sostare.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button