fbpx
Nera

Picchiata per aver venduto la tv del suo uomo

La donna aveva venduto la tv e i cani di razza per far fronte alle spese dopo un lungo ricovero di lui

Picchiata per aver venduto il televisore e i cani. È la storia di violenza domestica subita da una donna a cui il compagno ha sferrato un pugno in un occhio mandandola in ospedale.

La donna era colpevole, a suo dire, di aver venduto i televisori e i cani di razza per far fronte alle spese dopo che l’uomo era stato ricoverato per lungo tempo in ospedale a causa di un incidente sul lavoro.

La cosa non sarebbe gradita a M.C. 49enne che, scoperto il fatto, ha aggredito la convivente fisicamente e verbalmente, minacciandola di morte.

Con le accuse di lesioni personali e minacce, la Polizia di Stato ha quindi arrestato l’uomo, che è stato posto ai domiciliari in casa della madre in attesa della convalida dell’arresto.

La vittima è stata giudicata quaribile in 15 giorni per un vasto ematoma all’occhio.

foto dimostrativa

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button