fbpx
NeraPrimo Piano

Picchia la moglie perchè non gli dà soldi per i suoi “vizi”, arrestato 47enne

Picchiava e maltrattava la moglie così violentemente da fratturarle diverse parti del corpo.

La Procura Distrettuale della Repubblica, nell’ambito di indagini a carico di L.G., di anni 47, indagato per i reati di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali aggravate in danno della moglie, ha richiesto ed ottenuto la misura cautelare della custodia degli arresti domiciliari eseguita dai Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Verga.

Le indagini, hanno portato alla luce le condizioni di sopraffazione nelle quali era costretta a vivere la donna dal luglio del 2015.

Per le ferite inferte dal marito la donna è finita anche all’ospedale.

L’uomo, caduto nel vortice della dipendenza dalla droga e dall’alcool, nonché del gioco d’azzardo, pur di ottenere del denaro dalla consorte ha iniziato a minacciarla per poi passare alla violenza, compiute anche in presenza dei figli minori. La donna, infatti, lavorava come dipendente in una ditta di pulizie e non riusciva a soddisfare a sufficienza i bisogni “economici” del marito.

La vittima, a causa delle aggressioni fisiche da parte del coniuge, è dovuta ricorrere più volte alle cure dei medici del pronto soccorso di un ospedale catanese. Qui le sono state diagnosticate anche delle fratture in diverse parti del corpo.

Il coinvolgimento emotivo dei figli scaturito dal fatto che le violenze si consumassero nell’ambiente domestico ha dato la forza alla donna di denunciare il coniuge. La ricostruzione della dinamica, non ha lasciato alcun dubbio al giudice il quale, concordando pienamente con la richiesta della Procura, ne ha ordinato l’arresto e la sottoposizione agli arresti domiciliari.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button