fbpx
Cronache

Picchia la convivente davanti ai figli: arrestato padre violento

Ha picchiato senza pietà la moglie dinanzi allo sguardo terrorizzato dei figli. I Carabinieri della Stazione di Mascali hanno così arrestato un pregiudicato del posto di 56 anni. L’uomo è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, in danno della convivente e dei quattro figli minori di 16, 11, 9 e 7 anni.

I militari della Locale Stazione sono intervenuti in via Roma, a Mascali, dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto da parte di una donna. Appena entrati in casa, gli agenti hanno notato come la donna, visibilmente provata, avesse un vistoso taglio alla tempia sinistra. Mentre i quattro figli minorenni della coppia erano in lacrime. Inoltre, una delle bambine, visibilmente terrorizzata, si era fatta addirittura la pipì addosso.

Le botte al rientro dal lavoro

L’uomo, disoccupato da tempo, celava un senso di inferiorità nei confronti della compagna, unico membro della famiglia che lavorava. Così al suo rientro dal lavoro, il 56enne l’ha aggredita  con calci e pugni nonché, addirittura, con il lancio di una pattumiera che le causava una ferita alla tempia. I figli, rimasti quel giorno in casa per la concomitanza dell’allerta meteo, sentendo le urla sono usciti dalle loro camere per difendere la madre frapponendosi tra i genitori. L’intervento dei piccoli, però, li ha visti patire per mano del padre lo stesso trattamento usato poco prima nei confronti della loro mamma.

I Carabinieri, dopo avere ammanettato l’uomo, hanno prima accompagnato la donna e i figli all’ospedale di Acireale. Qui, i medici del pronto soccorso hanno diagnosticato delle lesioni a carico delle vittime dell’aggressione guaribili in 25 giorni per la donna e tra i 10 e 15 giorni per i minorenni. La mamma e i figli si trovano al momento in una struttura protetta.

L’arrestato, in attesa delle decisioni del G.I.P., si trova rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button