fbpx
NeraNewsNews in evidenzaPrimo Piano

Calci e pugni ai genitori, poi aggredisce i carabinieri: arrestato 21enne

Il ragazzo avrebbe picchiato i genitori per motivi futili

Catania – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato nella flagranza un catanese di 21 anni, per resistenza a pubblico ufficiale, minacce, lesioni personali e danneggiamento.

Ieri mattina un cittadino tramite il numero per le emergenze (112) segnalava una lite in famiglia in Via Consolazione.

L’equipaggio di una “gazzella”  immediatamente intervenuto nell’abitazione dopo una colluttazione è riuscito ad ammanettare l’esagitato, accertando che lo stesso poco prima, a seguito di una discussione nata per futili motivi, aveva prima sfasciato parte della mobilia per poi aggredire i genitori a calci e pugni, procurando al padre delle contusioni in varie parti del corpo.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button