NeraSenza categoria

Piano D’Api: sciacallaggio negli immobili inagibili

Colpiti da sciacallaggio due immobili inagibili a Piano D'Api

Primi episodi di sciacallaggio a Piano D’api, frazione di Acireale. Due gli immobili inagibili colpiti dagli sciacalli ieri sera.

Era stato ipotizzato il rischio che lo sciacallaggio sarebbe entrato in scena dopo il terremoto di Santo Stefano. Molti immobili erano stati dichiarati inagibili ed evacuati, ma gli sciacalli non temono nulla. Depredate una villetta di via Vitalba, l’abitazione e il laboratorio del maestro cartaio Stefano Conti. Il Conti è il titolare  della “Cartera Aetna” di via Pappalardo, distrutta dal sisma.

Dalla villetta sono stati sottratti dei giochi e dei vestiti per bambini, dalla cartiera sono stati trafugate le ringhiere in ferro e oggetti di poco valore. L’artigiano, che presidia da ieri i suoi immobili e la sua attività, non sa, in realtà, cosa è stato rubato non potendo accedere ai locali.

Gli immobili colpiti si trovano in una zona isolata a pochi metri dalla faglia di Fiandaca. Si ipotizza che i fautori dei due furti siano gli stessi. Lo sciacallaggio è stato scoperto, dai proprietari delle abitazioni due giorni fa.

Nonostante i continui controlli delle forze dell’ordine i malviventi sono riusciti a mettere in segno il colpo.

Alcuni residenti hanno notato un auto bianca con persone che si spacciano per membri della Protezione Civile, a tal proposito Michele Quattrocchi, consigliere comunale di Aci Sant’Antonio, invita alla massima prudenza, ad accertarsi della reale identità e di chiamare il 112.

M.L.C.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.