NeraNewsNews in evidenza

Pescatori scomparsi ad Aci Trezza: “più trasparenza da parte di chi si occupa delle indagini”

Verso la mezzanotte del 23 dicembre, qualsiasi contatto con Enzo Cardì e e Fabio Giuffrida si è interrotto, tuttavia il fratello di Fabio, Nicola Giuffrida, non ha perso ancora le speranze.

Per Nicola Giuffrida il fatto che ad oggi si brancola nel buio è qualcosa di devastante. Non si sa nulla dei due pescatori, non è stato rinvenuto alcun pezzo delle loro imbarcazioni, elemento che avrebbe potuto fare pensare ad un naufragio. Nulla, nulla, ma solo ipotesi.

Nicola si rivolge così agli amici siciliani, che lo hanno appoggiato in questi ultimi mesi: “vi ringrazio infinitamente per quello che riuscirete a fare e per la vostra attenzione a tutto questo!”.

Alle Istituzioni invece ha chiesto trasparenza visto che si aspetta prove certe, elementi che possano portare ad avere una sicurezza su quello che è successo la notte della scomparsa.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.