fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Pescatore diventa trafficante di uomini, arrestato

Catania – Gli uomini del commissariato centrale di Catania, a conclusione di una complessa ed articolata attività investigativa, hanno individuato ed arrestato Greco Massimo, nato a Giarre (CT) nel 1985, residente a Riposto, pluripregiudicato irreperibile dal mese di gennaio.

Greco  era stato condannato, dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania, a scontare la pena di due anni e tre mesi reclusione in quanto riconosciuto colpevole dei reati di associazione per delinquere, finalizzata al favoreggiamento di ingresso clandestino di soggetti extracomunitari sul territorio nazionale.

L’attività investigativa, iniziata nel 2010, a seguito del fermo di un TIR sull’autostrada ME-CT che trasportava 81 egiziani, consentì agli inquirenti di arrestare 14 persone di nazionalità egiziana ed italiana, tra cui  Greco, ritenute responsabili oltre ai reati di favoreggiamento di immigrazione clandestina anche di estorsione e tratta di esseri umani. Gli arrestati facevano parte di un’ organizzazione più ampia, con base ad Alessandria d’Egitto, dedita “traffico di uomini”.

Greco, di professione pescatore, è ritenuto responsabile dell’aver  trasportato con il suo peschereccio, nell’Ottobre 2010, degli extracomunitari, prelevandoli al largo della costa ionica da un’imbarcazione “madre” per sbarcarli clandestinamente a Riposto.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker