fbpx
CronachePrimo Piano

Pescato enorme squalo bianco ad Ognina -VIDEO

Un enorme squalo bianco, lungo circa 3 metri, è stato pescato al porticciolo di Ognina stamane. 

La scoperta ha sicuramente sorpreso ed affascinato i pescatori locali, ma al contempo non rappresenta di certo una notizia incoraggiante vista la pericolosità della specie. Lo squalo bianco, infatti, è considerato il predatore più temuto per eccellenza. Ma non solo: viste le dimensioni, detiene il terzo posto sul podio marino come pesce più grande in assoluto, dopo lo squalo balena e lo squalo elefante.

A caccia di tonni rossi nel Mediterraneo

La sua presenza, da maggio a settembre, nelle acque del mar Mediterraneo non rappresenta una grande novità. Il tonno rosso, prediletta preda dello squalo bianco, arriva dall’Oceano Atlantico proprio per riprodursi tra il Mar Mediterraneo, il Mar Tirreno e il Canale di Sicilia. Proprio quest’ultimo, è considerato come un’importante zona di riproduzione.

L’ultimo avvistamento di uno squalo bianco è stato registrato l’anno scorso, tra la Tunisa e l’Isola. Ma un cospicuo numero di studiosi non escluderebbero la presenza di una popolazione stabile della specie nel Mare Nostrum. Pare, infatti, che a causa di un errore nel seguire le correnti marine, un certo numero di squali bianchi sia arrivato 450.000 anni fa nel Mediterraneo senza più fare ritorno in Austrialia. Ciò spiegherebbe una vicinanza genetica agli squali australiani più a quelli dell’Oceano Atlantico, da cui sarebbero isolati geneticamente proprio a causa dello scarso contatto.

Ciò che è certo è che la popolazione degli squali bianchi del Mediterraneo rappresenta una specie a rischio per due fattori. Il primo è rappresentato dalla pesca accidentale, come quella avvenuta oggi ad Ognina. Il secondo motivo è rappresentato dalla diminuzione di prede, a causa della pesca intensiva.

E.G.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker