fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Perla Ionica, l’Officina Acireale chiede di incontrare La Mantia per negoziare sul nome

Acireale non comparirà nel nome della struttura ricettiva del futuro Hilton di Capomulini (ex Perla Ionica). Già da tempo però nel paese delle Cento Campane si è registrato un diffuso malcontento rispetto a questa decisione. A chiedere per primi un incontro con l’amministratore delegato della Item Salvo La Mantia è il gruppo politico “officina Acireale“.

“Siamo convinti – si legge nel comunicato diffuso – che il nostro territorio comunale, che ospita interamente la struttura della ex Perla Ionica nella sua frazione di Capo Mulini meriti di essere inserito nel nome della nuova struttura per motivi di opportunità, di convenienza mediatica della struttura stessa, di rispetto del territorio.”

Officina Acireale invita ad un incontro il rappresentante del ricco arabo che ha acquistato la proprietà dell’immobile “convinta – si dice – di poter motivare in maniera articolata la rimostranza”.

“L’inserimento nel nome della struttura Hilton di Acireale, è una grande occasione per creare un vincolo di reciproco rispetto tra il territorio, la sua gente e il nuovo grande polo turistico. Il territorio di Acireale, gode di vari ed importanti punti di interesse turistico e storico che siamo certi valgono il suo inserimento nel nome della struttura stessa.”

Dal canto suo i rappresentanti della Hilton, presenti alla prima conferenza stampa di presentazione del progetto, interpellati su questa domanda sono apparsi abbastanza decisi: il manager Alan Mantin ha da subito scartato questa possibilità giustificando la decisione della compagnia sulla base di strategie merketing.

Giuseppe Franchina, rappresentante del gruppo a questa eccezione sollevata dall’Urlo ha risposto «Noi dobbiamo provare».

 

tutti gli articoli sulla Perla Ionica a questo link

 

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker