fbpx
Cronache

Per tutela da Covid era ai domiciliari ma viene sorpreso con amici a casa

In arresto il 34 enne, Salvatore Crimi, di Adrano, in esecuzione di un ordine di aggravamento emesso dalla Corte di Appello di Catania.

L’uomo, che si ritiene sia legato al gruppo mafioso “Santangelo-Taccuni”, attivo nel comune di Adrano e, inoltre, considerato articolazione della famiglia catanese “Santapaola-Ercolano”, venne scarcerato per motivi di salute. Infatti, il 34enne, era in detenzione domiciliare in ottemperanza alle disposizioni in materia di detenzione negli istituti penitenziari conseguenti all’epidemia da Covid-19.

Tuttavia, in occasione di un controllo effettuato presso la sua abitazione lo scorso 13 Maggio, i militari trovano Crimi in compagnia di persone, non facenti parte del suo nucleo familiare. Scatta per il 34 enne, a quel punto, il provvedimento giudiziario per il quale viene tradotto presso il carcere di Catania Bicocca.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker