fbpx
NewsPolitica

Per riaprire l’ospedale di Giarre, un candidato alle regionali

Delle “primarie” per poter scegliere il proprio rappresentante da mandare all’Ars. Il comitato cittadino Giarre dá uno schiaffo morale ai partiti e porta avanti la sua battaglia per l’ospedale del distretto sanitario.

“Abbiamo visto – dichiara Angelo La Rosa, portavoce del comitato – che nessuno dei politici votati alle scorse elezioni ci ha realmente rappresentato ma ci hanno usato come bacino di voti. È per questo che non ripeteremo lo stesso errore ed eleggeremo un nostro rappresentante che alzi la voce sulle nostre battaglie”.

Il rappresentate, spiega La Rosa, sarà eletto a inizio settembre con delle “primarie” che si terranno nei dieci comuni del distretto sanitario. I candidati dovranno possedere specifici requisiti e dovranno superare il 50% +1 dei voti, altrimenti si procederà a ballottaggio.

Una volta scelto il rappresentante, il Comitato aprirà il dialogo con i candidati presidenti e valuterà con chi poter concorrere alle regionali.

L’obiettivo è quello di avere un rappresentante del territorio per “dare voce, così, a chi per decenni ha subito, nel silenzio dei rappresentanti politici, tante e troppe privazione, in primo luogo quello del diritto naturale e costituzionale alla salute e poi di tutte le altre esigenze territoriali che non hanno avuto difesa ed interesse alcuno nelle stanze dei bottoni.”

L’iniziativa sarà presentata giovedì 1 giugno alle ore 19 presso la sala Messina (ex Pescheria) a Giarre una assemblea pubblica .

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button