fbpx
CronacheMafiaNewsNews in evidenza

Pellegrino:”I miei voti li ho dati a Musumeci che oggi mi accusa di mafia”

Con voce rotta ed eccessiva carica emotiva il consigliere comunale Riccardo Pellegrino ha iniziato la sua conferenza stampa al comune di Catania per rispondere sul caso Catania, che lo vede come un soggetto coinvolto in relazioni con la mafia, accompagnato dai suoi avvocati Giuseppe Rapisarda del foro di Catania e Carlo Taormina del foro di Roma.

Tantissimi supporter presenti per urlare “bravo” alle parole del consigliere comunale e degli avvocati. “Faccio presente la mia innocenza – esordisce Pellegrino – oggi Musumeci mi accusa; dimentico che i miei voti andarono a lui quando fu candidato alle regionali”.
Intervento tecnico da parte dell’avvocato Rapisarda che è entrato nel merito della diffusione della notizia:”I nomi avrebbero dovuto rimanere segreti, almeno così sembrava la prima volontà della commissione antimafia – afferma – poi la pubblicazione dei nomi ma senza completezza della notizia”.
L’accusa è ai giornalisti che hanno dato la notizia.

Popolare e spettacolare come ci si aspettava l’intervento dell’avvocato Taormina:”Ho letto la relazione ed ho trovato una serie di motivazioni pretestuose, traggo solo una velenosa volontà di persecuzione politica – ha detto – al tempo in cui parliamo non c’era necessità di fare alcuna dichiarazione allora di che parliamo?” ed aggiunge infine :”Ma siamo mica al tempo in cui i figli di puttana erano definiti illegittimi. Le colpe dei padri non possono ricadere sui figli”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button