fbpx
Cronache

Patto per Catania, a settembre pubblicazione dei bandi per nuovi cantieri

Nuovi fondi comunitari in arrivo e, di conseguenza, nuovi cantieri per il Patto per Catania. In linea d’arrivo i concorsi di progettazione, atti a sfruttare al meglio i finanziamenti europei e portare avanti 3 grandi opere pubbliche. Tra queste: 40 km di piste ciclabili, recupero del Palanesima e riqualifica delle arterie di ingresso in città.

Si è tenuto, ieri, l’incontro tra l’Amministrazione comunale con la presenza del direttore della Direzione Politiche Comunitarie e Fondi Strutturali, Fabio Finocchiaro. Per l’Ance, invece, presente Giuseppe Piana, nonché  gli Architetti Alessandro amaro con i consiglieri Maurizio Mannanici ed Eleonora Bonanno. Ma si conta anche la partecipazione degli Ingegneri con Giuseppe Platania e il Collegio dei Geometri con Agatino Spoto. Gli obbiettivi dell’incontro, tenutosi presso la sede dell’Ance Catania: finalizzare gli ultimi aspetti dei bandi che verranno lanciati attraverso la piattaforma del CNAPPC (Consiglio nazionale Architetti).

Da settembre bandi aperti per 3 nuovi concorsi di progettazione volti alla riqualificazione della città

«Stiamo finalizzando l’iter progettuale- spiega l’ingegnere Fabio Finocchiaro- da settembre apriremo ufficialmente i bandi per tre nuovi concorsi di progettazione volti alla riqualificazione della nostra città.»

«In cantiere, come già annunciato- continua Finocchiaro-c’è la nuova pista ciclabile, che collegherà tutti i punti più importanti della città, puntando alla mobilità integrata. Si tratta, infatti, di un percorso interconnesso di 42 chilometri circa. Inoltre, si stima un valore di 8 milioni e 200mila euro. Tale somma, quindi, consentirà di raggiungere tutti gli “attrattori” di Catania, culturali e non.»

«A questo si aggiungono- specifica, ancora, Finocchiaro- il progetto di riqualificazione del Palanesima, per cui sono stati stanziati quasi 10 milioni di euro, e i lavori dell’asse viario che collega la Strada Statale 114 fino alla Stazione Centrale».

Prossimo importante passo: formulare e definire i bandi

«Ci siamo battuti a fondo per ottenere risultati importanti, snellire la burocrazia e ripartire dopo il lockdown» commentano i presidenti di Ance, Architetti, Geometri e Ingegneri. «Il prossimo passo è formulare e definire i bandi, per consentire al Comune di partire ufficialmente tra un mese» concludono le parti in causa.

G.G.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker