fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Paternò: “l’inchino di Santa Barbara” al vaglio dell’Antimafia

Paternò (CT) – L’episodio relativo all’inchino di alcune varette  in  occasione della festività di Santa Barbara è destinato a non placarsi.

L'”inchino di Santa Barbara” (“articolo Santa Barbara si inchina alla mafia“) ha sconvolto  in pieno la vita del paese etneo e ha mostrato a tutti la soggezione che alcuni cittadini di Paternò (una minima parte ovviamente) nutrono nei confronti della famiglia Assinnata.

La commissione regionale Antimafia ha aperto un fascicolo sulla vicenda.

In particolar modo l’antimafia ha ricevuto una lettera-denuncia, sembrerebbe scritta da un’associazione paternese.

La commissione, oggi presieduta dall’ex presidente della provincia di Catania Nello Musumeci, vuole vederci chiaro e vuole capire se di fronte agli episodi accaduti a Paternò ci possano essere delle intromissioni politiche. Se venissero riscontrate intromissioni politiche la commissione chiederà agli stessi partiti di effettuare dei controlli  per valutare l’oggettività delle accuse.

Le indagini della commissione antimafia non inficiano quelle giudiziarie che, ovviamente, seguono un iter diverso.

Oltre all’episodio di Paternò, al vaglio della commissione ci sono anche altre indagini relativi a fatti accaduti a Catania e in altri capoluoghi di provincia.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.