fbpx
Cronache

Paternò: cane ucciso a colpi di pietre tra le fiamme

Paternò intrisa di vergogna per la terribile uccisione di un cane, prima gettato tra le fiamme e poi colpito ripetutamente alla testa con una pietra. È quanto riportato da alcuni testimoni che hanno visto il cagnolino, in fiamme, fuggire dai suoi aguzzini per cercare conforto in un ruscello vicino. Massimo Anicito, presidente dell’associazione “cani randagi” posta sulla sua pagina Facebook la scioccante notizia di alcuni ragazzi che avevano notato 3 persone-un anziano, un uomo di mezza età e un minorenne- dar fuoco e colpire con grosse pietre un cane. Il luogo delle sevizie era un’area tra la strada provinciale 138 che conduce a Ponte Barca.

Nonostante l’immediato intervento dei ragazzi, che hanno affidato il povero cagnolino alle cure dei veterinari, le numerose ferite in tutto il corpo e le ustioni hanno avuto il sopravvento. La bestiola, indifesa, è deceduta poche ore dopo. Sul tragico evento indaga la Polizia Municipale di Paternò che tenta di identificare i 3 assassini. Purtroppo, il numero della targa non è stato segnalato da nessuno ma si spera nell’identikit fornito dai testimoni.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker