fbpx
Cronache

Paternò: cambiano look dopo la rapina ma le telecamere li incastrano

Rapinano una pompa di benzina in abiti invernali ma cambiano i vestiti poco dopo: beccati dalle telecamere di video-sorveglianza. Manette ai polsi per due giovani paternesi: il 18enne Jonathan Emanuele Santanocito e il 22enne Vito Longhitano, entrambi responsabili di rapina aggravata in concorso.

Nell’agosto scorso, i due hanno effettuato una rapina presso un distributore carburanti, in piazza Purgatorio, a Paternó. In quell’occasione, indossavano abiti invernali nonostante la calura estiva. Avvicinatasi al gestore del distributore, quindi, gli hanno sfilato di tasca 30 euro, immobilizzandolo con un oggetto contundente. Tuttavia, non contenti, si introducono negli uffici dove, trovati gli incassi della giornata, prelevano la somma di 630,00 euro.

Fatale il cambio d”abito

La vittima, pur non riuscendo a identificare i soggetti, ha indicato, ai militari, la direzione di fuga dei due che, immortalati dalle telecamere di sorveglianza, avevano cambiato look, indossando degli indumenti estivi, per depistare le proprie tracce. A seguito dell’esecuzione dell’ordinanza, il 18enne è stato
associato al carcere di Piazza Lanza, mentre, il 22enne sottoposto agli arresti domiciliari.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker