fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Paternò: all’ospedale è emergenza anestesie

Paternò (CT): Il presidio ospedaliero “Santissimo Salvatore” vive da tempo un’emergenza: la carenza di anestesisti.

5 anestesisti per 3 sale operatorie: un numero incredibilmente basso che sta mettendo in ginocchio l’efficienza dell’ospedale di Paternò.

Nulla di grave, nessuna tragedia, ma i ritardi per le operazioni sono all’ordine del giorno.

Sul tema da c’è stato anche l’intervento della Uil  che da tempo ha inviato alla direzione dell’Asp una nota con la quale ha invitato a rivedere la pianta organica del distretto sanitario CT2.

In particolar modo ciò che viene contestato è il fatto che nel vicino ospedale di Biancavilla ci sono, per una sala operatoria, ben 10 anestesisti.

A riportare la notizia è stato oggi il “Giornale di Sicilia”, ma…

Il  5 maggio 2015 sul “Giornale di Sicilia” è stato pubblicato un articolo sul tema carenza anestesisti all’Ospedale di Paternò. In quell’occasione il direttore sanitario del Distretto CT2 dell’Azienda sanitaria provinciale, Salvo Calì, aveva riferito che «per quanto riguarda l’ospedale di Paternò ci stiamo muovendo in direzione della ricerca di un altro anestesista e a tal riguardo è stato pubblicato un bando, con scadenza il 25 maggio, per assumerlo».

Se il 5 maggio 2015  gli anestesisti erano 6, fra i quali uno in malattia da tempo, ora, a distanza di 6 mesi e malgrado un bando di selezione, gli anestesisti sono addirittura 5.

In effetti il bando c’è stato ed è anche scaduto, ma faceva riferimento ad una “pubblica selezione per soli titoli e per un’eventuale assunzione a tempo determinato di vari profili professionali”, fra i quali dirigente medico in Anestesia e Rianimazione.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker