Nera

Pasticcere indagato: rubava pistacchi e colombe

Un pasticcere rubava prodotti all’interno del bar in cui lavorava, indagato in stato di libertà per furto. 

Sono servite le diverse denunce presentate dai titolari del bar ristorante sito nel centro di Catania a permettere l’arresto del dipendente infedele. L’uomo, G.S., lavorava da alcuni anni all’interno della pasticceria, ma solo da qualche tempo aveva iniziato a rubare diversi prodotti al fine di regalarli o venderli.

I FATTI

I poliziotti, a sostegno dell’accusa, avevano notato in un altro bar alcune dei prodotti rubati, esposti persino in vetrina. I titolari dell’attività commerciale, hanno  poi effettivamente confermato di aver acquistato quei prodotti in nero.

La merce rubata era rilevante sia per quantità che per costo: parliamo di sacchi di pistacchi dal prezzo di 100 euro a confezione, colombe, uova di pasqua, liquori e prodotti di marca.

L’uomo che possedeva le chiavi del bar ristorante, approfittandosi della fiducia dei titolari, vi si introduceva di notte per appropriarsi dei prodotti. Il dipendente era aiutato da un complice.

Dopo l’ultimo furto, diversi prodotti sono stati rinvenuti all’interno dell’auto del pasticcere, parcheggiata vicino al proprio luogo di lavoro.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.